Cranford

martedì, novembre 23, 2010

✿✿✿✿✿ 
Cranford è un nome femminile

Ci ho messo un secolo a terminare questo piccolo libro, che da oggi chiamerò gioiello, ma solo perché lo avevo dimenticato in una borsa lontano dalla vista.
Trovato dopo mesi per caso in quella stessa borsa, l'ho ripreso da capo e letto in pochissimo tempo come fosse il bicchier d'acqua fresca che ci voleva nell'afa di adesso..tutto d'un fiato!
Vi domanderete perché lo paragoni a qualcosa di fresco, un toccasana per l'animo, quando tratta in particolare della nostalgia degli usi e i costumi di un tempo passato...ebbene, perché sono convinta che quello fosse il modo giusto di vivere, e quella sarebbe oggi la soluzione alla dilagante incomprensione delle menti, all'egoismo ed individualismo che dividono le società cosiddette "avanzate" in singole unità indifferenti.
Non conoscevo la Gaskell, ringrazio aNobii e gli amici del JABC per avermi avvicinato a questa scrittrice così trascurata in Italia. Da Donna che crede nelle possibilità delle Donne, nella giusta parità che dovrebbe sussistere non solo a voce fra i sessi, mi sono ritrovata un pò in ognuna di queste Amazzoni, ognuna profondamente diversa dalle altre, eppure unite nell'amicizia, nella comprensione e rispetto reciproci che rende le loro azioni corali dunque, forti nell'unità che svela il segreto e, al tempo stesso, lo spirito della piccola immutabile Cranford.
I personaggi femminili sono caratterizzati perfettamente, il loro modo di parlare peculiare e diverso ce li rende immediatamente riconoscibili nei dialoghi, sono quasi delle caricature a volte, eppure tutte conservano un'equilibrio tra la zona in ombra e quella in luce, altalenando tra difetti e pregi in un balletto a tratti divertente, poiché ci trattiene sino alla fine dal deliberare un giudizio definitivo su ogni personaggio, fine alla quale giungiamo animati dalla stessa crescente nostalgia per un tale luogo-scrigno di antichi inossidabili valori, accorgendoci appena che quei personaggi li abbiam salvati tutti, proprio come si salvaguarda nella più tragica eventualità la propria famiglia.

You Might Also Like

9 Impressions

  1. Salve, per una traduzione cercavo su google il testo italiano di questo libro ma non l'ho trovato, in compenso sono finito qui. Vorrei chiederti una gentilezza. Come è stato tradotto il primo periodo del primo capitolo del libro? In inglese è questo: "In the first place, Cranford is in possession of the Amazons; all the holders of houses above a certain rent are women."
    Ti ringrazio in antipico e complimenti per il bel blog.

    Daniele C.

    RispondiElimina
  2. Ti rispondo appena torno a casa e prendo il libro! :) Grazie del commento! C.

    RispondiElimina
  3. Grazie, aspetto^^

    RispondiElimina
  4. Ecco a te:

    "In primo luogo, le Amazzoni sono le padrone di Cranford; le affittuarie di tutte le case al disopra di un certo livello sono donne."

    Libro bellissimo! :)
    Se posso chiedere, perché eri interessato a questo dettaglio?

    RispondiElimina
  5. Grazie mille per la tua disponiblità, Claire.
    Mi interessava sapere com'era stata tradotta la frase perché in un documentario sugli sceneggiati inglesi che sto traducendo viene citata.
    Ancora complimenti per il blog, tornerò a visitarlo, e grazie!

    Daniele C.

    RispondiElimina
  6. Traduttore???? WOW!!! Subfactory??? Hai un blog che posso seguire???

    RispondiElimina
  7. No, lo sto facendo per l'università!

    RispondiElimina
  8. Lo sto leggendo in questi giorni, e anche per me, lettrice forte, è il primo libro della Gaskell e lo considero un gioiello. Giusta e acuta la tua analisi, la condivido in pieno; mi hai rivelato, infine, perché mi piace e mi fa star bene quel mondo. Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Raffaella è un piacere trovare condiviso il mio pensiero! :)
      Come forse saprai, è appena uscito "Mogli e figlie" della Gaskell, edito da Jo March, presto lo leggerò e recensirò, tu hai già avuto modo di leggerlo in inglese? :)
      Buone letture!

      Elimina

"Talvolta penso che il paradiso sia leggere continuamente, senza fine." — Virginia Woolf

Puoi leggermi su

Follow

Follow my blog with Bloglovin


Paperblog

Aggregatore

Blog Directory

http://www.wikio.it


Miss Claire Queen

Disclamer

L'autore di questo blog si riserva di eliminare senza preavviso i commenti che siano illeciti, volgari, lesivi della privacy altrui, con contenuti di spam, ispirati da odio razziale, che possano recare danno ai minori, che contengano dati sensibili, che siano lesivi di copyright, che non siano correlati all'articolo cui si riferiscono.

Questo blog viene aggiornato senza una periodicità prestabilita quindi, ai sensi della legge n°62 del 07/03/2001, non è un prodotto editoriale o una testata giornalistica.

Le icone pubblicate sono state prelevate dalla rete attraverso il motore di ricerca Google. Chiunque si trovi violato nel copyright non ha che da comunicarlo, verranno eliminate immediatamente.

Ospiti e passanti

La grafica di questo blog è curata da Petra Zari aka Miss Claire Queen [© 2015], non ne è permessa la copia o la riproduzione anche parziale dei contenuti, che siano testi o immagini.

SE AMI IL MIO STILE e hai un blog che vuoi svecchiareSCRIVIMI!

Sfoglia il mio Portfolio!