'Miss Charity' di Marie-Aude Murail [Recensione]

mercoledì, luglio 17, 2013

Carissimi Ospiti de La Collezionista di Dettagli, 
mi rivolgo in particolare alle Lettrici del Salotto: vi ricordate quanto erano deliziosi i romanzi per giovinette, versione ridotta dei Grandi Classici della Letteratura, che vedevano protagoniste bambine alle prese con la propria adolescenza e i primi passi dell'età adulta?
Dalla saga di Piccole Donne, a Pollyanna, a Shirley e alla mia preferita, la Piccola Amy Dorrit, queste piccole eroine ci ispiravano da bambine, erano un modello da seguire, persino interpretare, che spesso ha concorso a formare il nostro modo di essere e di agire.
Per noi lettrici adulte, leggere 
Miss Charity di Marie-Aude Murail
equivarrà a un tuffo nel passato.
Ritrovare la memoria e l'entusiasmo di quelle letture e riflettere, col senno di poi, sull'importanza che hanno avuto nell'evoluzione della vostra identità vi convincerà a regalare quest'esperienza alle vostre sorelle, figlie, nipoti o allieve che siano, perché adesso sapete quale sia il potere educativo latente di un piccolo romanzo per giovinette!
Prima di approfondire la recensione, vi ricordo la scheda del libro edito da Giunti e meritato vincitore del Premio Andersen 2012. Buona Lettura!
SCHEDA del LIBRO
Titolo: Miss Charity
Autrice: Marie-Aude Murail
Traduzione: Federica Angelini
Editore: Giunti Collana: Extra
Pagine: 477 brossura
Pubblicazione: Giugno 2013
- See more at: http://lacollezionistadidettagli.blogspot.it/2013/06/due-tesori-libreschi-firmati-jo-march.html#sthash.PapNnTGI.dpuf
ISBN: 978-88-09-75724-0
Prezzo: 12,90 euro
Sinossi
Charity è una bambina che, come tutti i bambini, è piena di curiosità, assetata di contatti umani, di parole e di scambi, e vuole creare e partecipare alla vita del mondo. Purtroppo però, essendo una ragazzina della buona società inglese dell’800 deve tacere, non mostrarsi troppo, salvo che in chiesa. Allora Charity si rifugia al terzo piano del suo palazzo in compagnia della servitù. Per non morire di noia, alleva dei topini nella nursery, veste un coniglietto, studia dei funghi al microscopio, impara Shakespeare, e disegna incessantemente dei corvi, con la speranza che un giorno succeda qualcosa… Così comincia la vita di Charity Tiddler, ragazzina prima, e donna poi, che fa della libertà un principio di vita e, in nome di questa, sovverte tutte le regole borghesi della vita vittoriana. Un romanzo attuale in cui l’ironia, il pettegolezzo e le dinamiche di una società snob, rievocano in chiave contemporanea la produzione di Jane Austen. Come affermato dall’autrice stessa: “Miss Charity è un romanzo vittoriano che è come l’iniziazione dei miei giovani lettori agli autori anglosassoni che amo di più: Dickens in testa, poi Jane Austen, le sorelle Bronte, Oscar Wilde e Bernard Shaw”.
 L'Autrice
Marie-Aude Murail è una delle più importanti autrici francesi per ragazzi. In venticinque anni ha pubblicato più di 90 titoli che le hanno portato importanti premi internazionali e la nomina a Cavaliere della legione d’Onore francese. Nei suoi libri affronta temi delicati come la crescita affettiva, l’omosessualità, i legami e la giustizia e riesce a farlo con grazia e con trascinante ironia. In Italia con Giunti ha pubblicato “Baby sitter blues”, “Oh boy!” (in Francia vincitore di numerosi premi tra cui il Prix Tam Tam, Prix Sésame, Prix Frissons Vercors, diventato anche un film per la televisione; in Italia vincitore del Premio Paolo Ungari Unicef e secondo classificato secondo al Premio Cento), “Mio fratello Simple” (vincitore del prestigioso Jurgendliteraturpreis alla Fiera di Francoforte 2008), “Nodi al pettine” (secondo classificato al Premio Cento 2013 e selezionato tra i cento libri imperdibili per ragazzi 2013 scelti da AIE, AIB e Nati per leggere), “Cecile il futuro è per tutti”, “Picnic al cimitero e altre stranezze. Un romanzo su Charles Dickens” (www.giunti.it/autori/marie-aude-murail).
RECENSIONE
La first impression leggendo Miss Charity è quella di trovarsi davanti a un meraviglioso, quanto attento, collage di colte citazioni dai Grandi Classici, fatto che non costituisce mistero, dato che l'autrice dichiara sin dalla sinossi le sue precise intenzioni.
Miss Charity è insieme un romanzo di formazione che intende avvicinare un giovanissimo pubblico alla scoperta dei Classici della Letteratura e un piacevole omaggio verso alcuni degli scrittori che li hanno consegnati ai posteri: da Jane Austen a Dickens, alle Bronte, da Shakespeare a Oscar Wilde, a Bernard Shaw, i riferimenti sono così tanti e ben integrati da suggerire una divertente caccia all'autore o al romanzo origine!
La scelta della narrazione in prima persona della protagonista, richiama la forma "Diario di una fanciulla" del periodo vittoriano, certo l'ésprit dai toni entusiasti di Charity lo rende da subito un diario insolito, ciononostante i dialoghi riportati in modo diretto nel suo racconto episodico ne rendono la comprensione più immediata a un pubblico moderno. 
Due dei molti personaggi creati da Beatrix Potter
Il personaggio creato dalla Murail è decisamente un'eroina degna di nota.
Charity Tiddler è un misto fra i personaggi d'inchiostro di Mary Lennox (Il Giardino Segreto) e Elizabeth Bennet (Orgoglio e pregiudizio), con il talento di Beatrix Potter. Riuscite a immaginarla?
La curiosità, l'osservazione della natura, il bisogno di conoscenza, sono ottimi deterrenti contro la noia cui è costretta – suo malgrado – una fanciulla inglese della seconda metà dell'Ottocento. Così Charity, conquistata la fiducia e il supporto, prima della governante un po' folle, poi dell'istitutrice francese, Blanche (Jane Eyre citato e rivisto), inizia a raccogliere e documentare le proprie esplorazioni; Nella nursery al terzo piano, Charity addomestica a poco a poco topolini, ricci, ranocchi, corvi e piccoli animali, dà loro un nome e, in seguito, un ruolo nelle tante avventure disegnate, dove li elegge a protagonisti, con tanto di vestito e favella. Grazie all'istitutrice, Charity scopre di possedere un ottimo talento per l'acquerello ed è proprio questo che decide il suo destino. La sua vita improvvisamente trova una direzione, un senso, ogni trascuratezza o rimprovero divengono più sopportabili, le ristrette amicizie più tollerabili, lo spirito più ardito nel conquistare ogni piccolo grado d'indipendenza.

In questo viaggio fra le pagine del diario, Charity descrive i propri passi avanti nella vita, armata di quel piglio critico e quell tono ironico propri di un'attenta osservatrice, quasi come una Jane Austen in erba; niente pare distrarla dall'obiettivo di rivalersi sulle vietate opportunità di una società maschilista e retrograda, come ottenere una dignitosa indipendenza economica, naturalmente, grazie ai suoi racconti animati. E saranno l'affezionata Blanche, il timido Professor Schmal (che mi ricorda molto il Professor Baer che sposerà Jo in Piccole Donne), il discreto Marshall King e molti altri amici e conoscenti che contribuiranno a costruire la strada sotto i piedi di Charity, una rosa di personaggi che ne evocano altri più noti, ancora una volta col preciso intento di ossequiarne i creatori, ma lascio a voi il piacere di scoprirli durante la lettura.

Renée Zellweger in Miss Potter (2006)
Ma nessun romanzo per giovinette è completo senza un primo amore, non è vero?
Così, vi lascio con il preciso compito di scoprire chi riuscirà a far cedere lo spirito libero di Charity, non trascurando di cercare in lui le citazioni cui si ispira la sua identità!
Questo delizioso romanzo contiene tutti gli ingredienti giusti per fare un'ottima ricetta adatta a bambine, ragazze e persino donne: contiene l'ingenuità, la curiosità, lo stupore delle prime, l'emotività, i desideri, la ribellione delle seconde, ma anche la volontà, la forza d'animo e la speranza delle ultime.
Non manca quasi* niente, così come in una favola perfetta: la felicità, il pericolo, la morte, la rinascita, persino un po' di magia, una morale e un dovuto lieto fine (*Suggerimento alle Case Editrici: in una prossima edizione, sarebbe magnifico trovare fra i capitoli illustrazioni colorate di alcuni momenti della storia, emulando del tutto i romanzi antesignani del genere).
Due dei molti personaggi creati da Beatrix Potter
La Murail non ha soltanto riletto i Grandi Classici in un libro, ma ne ha fatto un romanzo d'iniziazione alla vita, tra luci e ombre, tra gioia e dolore, ricordando ai lettori di tenere ben presente la chiave di volta (vuoi anche di lettura) che tiene su tutto l'arco dell'esistenza, l'arma più potente dopo l'amore, ebbene sì, avete capito: l'onnipotente ironia!
Grazie a Giunti per avermi permesso di leggere e recensire questo libro, grazie a Marie-Aude Murail per averlo scritto, mi ha riportato all'infanzia e recato la speranza di veder rinascere una letteratura per ragazze educata e zeppa di preziosi consigli, in breve, un libro del cuore.
Spero accoglierete questo mio consiglio di lettura, attendo di leggere i vostri commenti e, chissà, magari già un parere sul libro!
Buona Lettura, a presto!
La vostra Claire
 CONSIGLI PER L'USO
  • Da regalare a bambine dotate di grande immaginazione, attitudine al disegno e all'osservazione e amore per gli animali!
  • Da consigliare a quelle bambine che sembrano non averne affatto delle sopracitate doti! :)
  • Alle mamme consiglio di condividere la lettura con le figlie, idem per le nonne e le nipoti: è terapeutico!
  • Ottimo regalo per le festività, per il compleanno ma anche per un non-compleanno qualsiasi! Giunti ha confezionato un'edizione bellissima!

You Might Also Like

4 Impressions

  1. È stato un recente acquisto suggerito da Giuseppe e dopo la tua bella ed esaustiva recensione è ai primi posti nella mia personale hit parade delle letture prossime venture! Grazie e un bacione! Annarita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima! :)
      Che piacere averti qui!
      In effetti, volevo suggerirtelo, è un'ottima lettura che non manca di profondità, ci sono tematiche importanti che non mi sarei aspettata da un romanzo di questo tipo scritto oggigiorno! Non avrei dovuto dubitare di una scrittrice che ama Dickens, le Bronte e, naturalmente, Zia Jane!
      Spero mi darai il tuo parere a lettura finita, ci terrei molto cara!
      Buona lettura e ricambio il bacione! :)
      C.

      Elimina

"Talvolta penso che il paradiso sia leggere continuamente, senza fine." — Virginia Woolf

Puoi leggermi su

Follow

Follow my blog with Bloglovin


Paperblog

Aggregatore

Blog Directory

http://www.wikio.it


Miss Claire Queen

Disclamer

L'autore di questo blog si riserva di eliminare senza preavviso i commenti che siano illeciti, volgari, lesivi della privacy altrui, con contenuti di spam, ispirati da odio razziale, che possano recare danno ai minori, che contengano dati sensibili, che siano lesivi di copyright, che non siano correlati all'articolo cui si riferiscono.

Questo blog viene aggiornato senza una periodicità prestabilita quindi, ai sensi della legge n°62 del 07/03/2001, non è un prodotto editoriale o una testata giornalistica.

Le icone pubblicate sono state prelevate dalla rete attraverso il motore di ricerca Google. Chiunque si trovi violato nel copyright non ha che da comunicarlo, verranno eliminate immediatamente.

Ospiti e passanti

La grafica di questo blog è curata da Petra Zari aka Miss Claire Queen [© 2015], non ne è permessa la copia o la riproduzione anche parziale dei contenuti, che siano testi o immagini.

SE AMI IL MIO STILE e hai un blog che vuoi svecchiareSCRIVIMI!

Sfoglia il mio Portfolio!