My Next Book: un classico inglese e un'avventura nella fantarealtà

sabato, ottobre 04, 2014

Carissimi lettori di dettagli,

da oggi si apre la rubrica dedicata ai libri arrivati alla vostra Collezionista dalle Case Editrici, una sorta di 'in my mailbox' ma che preferisco chiamare 'My Next Book', proprio perché saranno i titoli di prossima lettura per cui scriverò la recensione.
Se troverete tra i libri segnalati qualcosa di interessante o un titolo che state già leggendo, sarà per me un piacere scambiare un parere su questo (commenti benvenuti più sotto! :D) o avervi suggerito un consiglio d'acquisto!

Il primo appuntamento My Next Book credo vi entusiasmerà quanto la sottoscritta, poiché ho deciso di leggere due titoli molto diversi per background e genere, un classico inglese quale garanzia di piacevolezza e un sci-fi italiano dal sapore steampunk (almeno nella bella copertina), esordio di una scrittice nostrana quale stimolo alle nuove letture.

Del primo libro che vi presento posso già garantirvi la validità, è un altro capolavoro di Elizabeth Gaskell, della quale spesso avete letto in questo salotto; anche questa è una preziosa prima edizione italiana, come sempre firmata Jo March (la collana Atlantide è paragonabile a una cassa del tesoro, per dirla con i pirati!), ma questo titolo ha due dettagli che me lo rendono ancor più di valore: primo, la traduzione è di una cara amica, Mara Barbuni, co-fondatrice con me della Jane Austen Society of Italy e blogger di Ipsa Legit, bravissima nel ritrovare le parole della scrittrice inglese nel miglior italiano possibile; secondo, il libro in questione è stato votato a gran voce dal mio Club del Libro, Tea&TalesBookClub, per cui godrà di una lettura partecipata in questo mese, da cui nasceranno sicuramente molti spunti di confronto.
Il secondo libro è uno scrigno ancora da aprire per la sottoscritta, il target punta sui giovanissimi è vero, ma la sinossi e alcuni dettagli mi hanno incuriosita molto, poiché mi rammentano i viaggi nel tempo introdotti da Wells, la relatività che da forma all'impossibile e le atmosfere spazio-temporali e avventurose di Doctor Who.
C'è niente che possa stimolare di più le mie ambizioni immaginifiche?

Ecco le schede dei libri, cui seguiranno presto le recensioni!

'Gli innamorati di Sylvia'
Elizabeth Gaskell

Titolo: Gli innamorati di Sylvia
Titolo originale: Sylvia's lovers
Autore: Elizabeth Cleghorn Gaskell
Traduttrice: Mara Barbuni
Introduzione: Francesco Marroni
Casa editrice: Jo March
Collana: Atlantide
Pagine: 576 Brossura
ISBN: 9788890607660
Pubblicazione: 6 giugno 2014
Prezzo: € 15,00
Sinossi
Nel novembre del 1859, senza rivelarne le ragioni, Elizabeth Gaskell trascorse una vacanza di quindici giorni nella nebbiosa Whitby, una cittadina sulle coste dello Yorkshire. Qui fece lunghe ricerche sulla caccia alla balene, sull’arruolamento forzoso dei marinai nelle flotte britanniche durante le guerre contro la Francia e sulle ribellioni popolari che si opposero alla coscrizione. Al suo ritorno a casa iniziò a scrivere un nuovo romanzo. Così Whitby diventò Monkshaven, conservandone tutto: l’abbazia, il porto, le fattorie, il respiro del mare e l’abbraccio delle brughiere. La sua penna si mise ancora una volta a narrare appassionatamente la storia degli umili; la storia più triste che avesse mai scritto, come la stessa Autrice definì il racconto di Sylvia Robson e dei suoi due innamorati, Charley Kinraid, l’impavido e virile ramponiere, e Philip Hepburn, il commesso che vive dietro il bancone di una bottega e passa le ore a misurare stoffe e a calcolarne il costo. Ma la realtà non è mai interpretabile in modo univoco, gli eventi si susseguono imprevedibili e mutano le persone. Solo il mare, che Sylvia contempla immobile sulla spiaggia, rimane sempre identico a se stesso, con il fragore dei suoi flutti impetuosi, con il suo linguaggio che parla di eternità.

L'Autrice
Elizabeth Gaskell (1810-65) è autrice di raffinate opere letterarie come Mary Barton (1848), in cui ha rappresentato l’ambiente operaio di Manchester; Ruth (1853), che racconta la perdizione dell’eroina protagonista nella società perbenista di epoca vittoriana; North and South (1855), monumentale affresco che ritrae le trasformazioni sociali in atto in Inghilterra in seno alla rivoluzione industriale. Per commemorare l’amica Charlotte Brontë, la Gaskell scrisse la sua biografia, pubblicata nel ’57. Morì improvvisamente mentre si accingeva a comporre il penultimo capitolo dell’incompiuto Wives and Daughters.

'Gala Cox'
Il mistero dei viaggi nel tempo
Raffaella Fenoglio 

Titolo: Gala Cox. Il mistero dei viaggi nel tempo
Autore: Raffaella Fenoglio
Casa editrice: Fanucci Editore
Collana: Narrativa
Pagine: 496 Cartonato
ISBN: 9788834727386
Pubblicazione: Settembre 2014
Prezzo: € 14,90 – Ebook € 4,99

Sinossi
Gala Cox Gloucestershire ha quindici anni e frequenta il liceo artistico. Ha un carattere indeciso, un’intelligenza fuori dal comune e la passione per le materie tecniche. E non sta affrontando un bel momento: ha appena perso la sua migliore amica, Nadia, in un terribile incidente dai risvolti misteriosi e il suo amatissimo papà se n’è andato di casa senza una ragione apparente.
Ora Gala vive con la mamma Orietta, medium scostante e autoritaria, e alcuni spiriti vaganti tra i quali l’indiano Matunaaga e la monaca benedettina Ildegarda di Bingen.
Gala crede di sapere tutto sull’aldilà, fino a quando non inizia a frugare nello studio del padre alla ricerca di una traccia che le permetta di ritrovarlo. Qui, una scoperta casuale le aprirà le porte di un mondo prima sconosciuto, catapultandola in una realtà parallela e pericolosa.
In un graduale e inesorabile susseguirsi di avvenimenti e scoperte, Gala vedrà crollare le proprie certezze una ad una. L’amore per le persone a lei care la spingerà a intraprendere una lotta che la renderà una ragazza più forte, molto più di quanto abbia mai potuto immaginare.
La storia di un’adolescente quasi normale, che tra appassionanti viaggi nel tempo e dialoghi con gli spiriti, diventa una riflessione sulla vita e su cosa ci attende nel nostro futuro.

L'Autrice
Raffaella Fenoglio è nata a Sanremo, vive a Vallebona (IM) con il marito, il figlio, il cane Steel e i due pesci rossi Indie e Pendent. Laureata in Economia, lavora in mezzo ai numeri, e forse li dà anche... È la blogger di Tre Civette sul Comò e tiene una rubrica su Bluecult.it intitolata Non sono zuccherosa. Ama rileggere molte volte gli stessi libri, la pizza e i viaggi in treno. È rete-dipendente, allergica alle pesche e ai gatti. E adora i papaveri. Non mette lo zucchero nel caffè e porta l’orologio al polso destro.
E voi li avete già letti? Li state leggendo? Vi piacerebbe leggerli?
Fatemi sapere, la Collezionista è in ascolto.
Buone letture raminghe, a presto,
Claire

You Might Also Like

2 Impressions

  1. Gala Cox di Raffaella Fenoglio pare interessante, anche se... Gloucestershire? Mi chiedo se ci sia una ragione precisa dietro a tale cognome.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credo ci sia una precisa parentela, ma come per il cognome scelto per la protagonista, sarà una delle domande che sottoporrò all'autrice dopo la recensione!

      Elimina

"Talvolta penso che il paradiso sia leggere continuamente, senza fine." — Virginia Woolf

Puoi leggermi su

Follow

Follow my blog with Bloglovin


Paperblog

Aggregatore

Blog Directory

http://www.wikio.it


Miss Claire Queen

Disclamer

L'autore di questo blog si riserva di eliminare senza preavviso i commenti che siano illeciti, volgari, lesivi della privacy altrui, con contenuti di spam, ispirati da odio razziale, che possano recare danno ai minori, che contengano dati sensibili, che siano lesivi di copyright, che non siano correlati all'articolo cui si riferiscono.

Questo blog viene aggiornato senza una periodicità prestabilita quindi, ai sensi della legge n°62 del 07/03/2001, non è un prodotto editoriale o una testata giornalistica.

Le icone pubblicate sono state prelevate dalla rete attraverso il motore di ricerca Google. Chiunque si trovi violato nel copyright non ha che da comunicarlo, verranno eliminate immediatamente.

Ospiti e passanti

La grafica di questo blog è curata da Petra Zari aka Miss Claire Queen [© 2015], non ne è permessa la copia o la riproduzione anche parziale dei contenuti, che siano testi o immagini.

SE AMI IL MIO STILE e hai un blog che vuoi svecchiareSCRIVIMI!

Sfoglia il mio Portfolio!