My Next Book: una detective story e gli amori tribolati di Nathaniel P.

lunedì, marzo 02, 2015

Carissimi lettori di dettagli,

My Next Book, questo mese ci porterà in due epoche lontane nel tempo che condividono la stessa città: New York.

Il primo libro fresco di stampa, arriva dalla preziosa casa editrice Einaudi: si tratta del romanzo d'esordio – già bestseller pluripremiato negli Stati Uniti – di Adelle Waldman, Amori e disamori di Nathaniel P.. Il favore della critica sembra incoraggiante, qualcuno è arrivato a paragonare la Waldman a una moderna Jane Austen, ma – come sempre – la mia lettura non si lascerà condizionare da pareri esterni o fascette serve del marketing, vi scriverò presto la mia onesta opinione nella recensione a venire.

Il secondo libro mi interessa particolarmente, tanto da spingermi a tentare una collaborazione con la casa editrice Elliot (che ha accettato con entusiasmo!) detentrice di titoli bellissimi! Ed è sfogliando il loro catalogo delle meraviglie che ho notato Il caso Leavenworth di Anna Katharine Green, la scrittrice americana (ho scoperto!) che anticipò Doyle nell'invenzione della detective story e ispirò il genio di Agatha Christie, uno degli anelli mancanti nella mia conoscenza del mystery d'autore che devo assolutamente aggiungere!
A voi, le schede dei libri

'Amori e disamori di Nathaniel P.'
Adelle Waldman

Titolo: Amori e disamori di Nathaniel P.
Titolo originale: The Love Affairs of Nathaniel P.
Autore: Adelle Waldman
Traduttrice: V. Latronico
Casa editrice: Einaudi
Collana: Coralli Einaudi
Pagine: 277 Brossura
ISBN: 9788806219741
Pubblicazione: 24/02/2015
Prezzo: € 17,00 Ebook € 9,99
Sinossi
Dopo anni di faticoso equilibrismo, tra un articolo e un lavoretto, Nathaniel Piven ce l'ha fatta. Ha appena firmato un contratto per pubblicare il suo primo romanzo, ma soprattutto ha scoperto che quelle qualità che l'avevano condannato a un'adolescenza di scatenate letture e altrettanto scatenate sessioni di autoerotismo, oggi l'hanno trasformato in un desiderabile trentenne sul mercato sentimentale della scena letteraria di New York. Ragazze che non l'avrebbero degnato di uno sguardo al liceo, ragazze colte, raffinate, "che leggono Svevo in metropolitana" e che potevi incontrare alle feste dell'editoria, adesso lo trovano interessante, e le occhiate di cui si scopre oggetto mentre è a cena in un ristorantino di Brooklyn, o al mercatino a chilometro zero, si moltiplicano. Ma Nate è "il prodotto di un'infanzia post-femminista negli anni Ottanta e di un'istruzione universitaria politicamente corretta negli anni Novanta", e la sua ipersensibile, iperattiva, iperprogressista coscienza sa come si tratta una donna, come non ci si approfitta dei privilegi che una società ingiusta ancora concede agli uomini.
O almeno così crede lui. L'incontro con Hannah, anche lei aspirante scrittrice, una ragazza intelligente, autonoma, metterà Nate di fronte a una persona che non è disposta a lasciarsi incasellare. O almeno così crede lei.
L'Autrice
Adelle Waldman collabora col «New York Times», «Wall Street Journal», «Slate» e altre testate. Tradotto in decine di lingue, Amori e disamori di Nathaniel P. (Einaudi, 2015) è stato inserito nelle liste dei libri dell'anno da «The New Yorker», «The Washington Post», «Slate», «The Economist», «The New Republic», «Bookforum», «The Daily Beast», «National Journal», «Cosmopolitan», «Elle».
Sito Ufficiale

'Il caso Leavenworth'
Anna Katharine Green

Titolo: Il caso Leavenworth
Titolo originale: The Leavenworth Case (1878)
Autore: Anna Katharine Green
Traduttrice: V. Latronico
Casa editrice: Elliot Edizioni
Collana: Collana Raggi gialli
Pagine: 288 Brossura
ISBN: 9788861928275
Pubblicazione: 18 Febbraio 2015
Prezzo: € 17,00 Ebook € 9,99
Sinossi
Everett Raymond è un giovane avvocato in uno studio legale di New York che rappresenta il ricco magnate Horatio Leavenworth. Quando l’uomo viene ritrovato morto per una ferita d’arma da fuoco nella sua biblioteca, Raymond viene incaricato di assistere le sue due affascinanti nipoti durante l’inchiesta. Escluso il suicidio e accertato che nessun estraneo sembra essere entrato in casa nella notte dell’incidente, i sospetti ricadono inevitabilmente sugli abitanti della mansion, ovvero i domestici, il segretario personale della vittima e, naturalmente, le due bellissime nipoti Mary ed Eleanore. Svolge le indagini il detective Ebenezer Gryce, implacabile e arguto poliziotto a cui Raymond decide di affiancarsi per poter aiutare Eleanore, apparsa subito come la maggiore indiziata a causa del suo comportamento ambiguo. Tra depistaggi, colpi di scena e romantiche parentesi, Il caso Leavenworth si rivela un magistrale esempio di giallo investigativo, divenuto nel tempo un modello di ispirazione per molti degli autori a venire.
«Non leggere Il caso Leavenworth equivale a perdere un documento di vitale importanza storica nel suo campo, nonché a privarsi di un’avvincente e affascinante esperienza letteraria»
L'Autrice
Anna Katharine Green nacque nel 1846 a Brooklyn, New York. Iniziò molto presto a scrivere poesie e racconti brevi. Nel 1878 (ben nove anni prima del debutto di Sherlock Holmes) esordì con Il caso Leavenworth, che divenne il termine di paragone per tutta la narrativa di genere.
Scrisse trentasette libri, molti dei quali con il detective Ebenezer Gryce come protagonista,
e fu la prima donna a usare l’espressione “detective story” oltre che la prima a introdurre con successo diversi strumenti romanzeschi che in seguito divennero imprescindibili per ogni autore di gialli, come il testimone oculare, la perizia medica, gli esperti balistici. Fu definita la rivale femminile di Arthur Conan Doyle e l’autrice cui si ispirò Agatha Christie. Morì nel 1935 a ottantotto anni.

Ho stimolato la vostra curiosità?
Inizio la lettura e attendo la vostra opinione,
a presto, Claire

You Might Also Like

4 Impressions

  1. Penso che dovrò quanto prima aggiungerli entrambi alla lista dei libri da leggere assoltutamente. Lista che, tanto per cambiare, si allunga a dismisura nonostante io sia appena uscita dalla libreria... :)
    Buon lunedì :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Rachele,
      comprendo perfettamente il tuo stato d'animo, comune a tutti i librovori! :)
      La mia pila 'da leggere' è in continua crescita, ma mi appello alla famosa citazione di Ugo Ojetti 'chi accumula libri, accumula desideri. E chi accumula molti desideri è molto giovane, anche a ottant'anni.' ;)
      Buon lunedì a te, cara e grazie del passaggio!

      Elimina
  2. Del libro della Waldman avevo sentito parlare tempo fa e, poi, boh... non sono stata abbastanza intrigata da comprarlo. Attendo, quindi, curiosa di leggere le tue opinioni.

    Per quanto riguarda il primato della detective story, non sapevo che ci fosse anche questa autrice americana a contenderselo. Io, in ogni caso, considero ancora la prima detective story The Notting Hill Mystery di Charles Warren Adams, nonostante ci siano ancora tanti elementi gotici. A proposito, te lo consiglio. Con un po' di fortuna si trova ancora anche in italiano (Il mistero di Notting Hill.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima! Ma che dritte mi hai dato! *__*
      Cercherò in biblioteca Il Mistero di Notting Hill! Riguardo alla Waldman, sono in attesa del libro! ;)

      Elimina

"Talvolta penso che il paradiso sia leggere continuamente, senza fine." — Virginia Woolf

Puoi leggermi su

Follow

Follow my blog with Bloglovin


Paperblog

Aggregatore

Blog Directory

http://www.wikio.it


Miss Claire Queen

Disclamer

L'autore di questo blog si riserva di eliminare senza preavviso i commenti che siano illeciti, volgari, lesivi della privacy altrui, con contenuti di spam, ispirati da odio razziale, che possano recare danno ai minori, che contengano dati sensibili, che siano lesivi di copyright, che non siano correlati all'articolo cui si riferiscono.

Questo blog viene aggiornato senza una periodicità prestabilita quindi, ai sensi della legge n°62 del 07/03/2001, non è un prodotto editoriale o una testata giornalistica.

Le icone pubblicate sono state prelevate dalla rete attraverso il motore di ricerca Google. Chiunque si trovi violato nel copyright non ha che da comunicarlo, verranno eliminate immediatamente.

Ospiti e passanti

La grafica di questo blog è curata da Petra Zari aka Miss Claire Queen [© 2015], non ne è permessa la copia o la riproduzione anche parziale dei contenuti, che siano testi o immagini.

SE AMI IL MIO STILE e hai un blog che vuoi svecchiareSCRIVIMI!

Sfoglia il mio Portfolio!